REGIME DEI MINIMI 2015 PER LE NUOVE ATTIVITA’

Il nuovo Regime dei Minimi previsto dalla Legge di Stabilità 2015 introduce alcune modifiche rispetto al precedente. In particolare, i contribuenti che da gennaio avvieranno un nuovo business potranno godere di la riduzione di 1/3 nei primi tre anni di attività del reddito imponibile, che costituisce il criterio per definire l’imposta da versare  con aliquota sostitutiva a forfait del 15%. Per calcolarlo, il Regime dei Minimi 2015 applica un coefficiente di redditività variabile per attività.

Per capire quanto si risparmia, si può calcolare l’imposta in modo standard e poi sottrarvi un terzo, oppure applicare direttamente un coefficiente ridotto di un terzo.

  •  Nuova attività commerciale (coefficiente 40%) con reddito annuo di 35mila euro
  • Nuovo attività professionale: (coefficiente 78%) con reddito di 14mila euro
  • Nuovo bottega artigiana: (coefficiente 67%) con reddito di 15mila euro

Tetti di reddito

  • 40mila euro: commercio all’ingrosso e al dettaglio; attività dei servizi di alloggio e ristorazione.
  • 35mila euro: industrie alimentari e delle bevande;
  • 30mila euro: commercio ambulante di alimentari e bevande;
  • 20mila euro: commercio ambulante di altri prodotti; altre attività economiche;
  • 15mila euro: attività professionali.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather
Pubblicato in: Info Utili, News